Iperidrosi: quando sudare diventa un cruccio quotidiano

Dr Mandana Péclard, spécialiste FMH en médecine générale et en médecine interne du cabinet situé sur la Paradeplatz à Zurich.


Malattie e sintomi

Fonte: TCS Info Feed


Dr. med. Mandana Péclard, medico specialista FMH di Medicina Generale e Interna presso il centro Praxis am Paradeplatz di Zurigo, sull’iperidrosi.

Dottoressa Péclard, cosa s’intende per iperidrosi?
L’iperidrosi consiste in una sudorazione eccessiva, oltre la soglia della normalità e dunque fonte di malessere. Il disturbo può essere localizzato in determinate zone (ascelle, mani, piedi, fronte) oppure interessare l’intero corpo.

Attraverso quali sintomi si manifesta l’iperidrosi?
Essa si manifesta attraverso un’eccessiva sudorazione che può comparire in qualsiasi situazione, anche quando la persona affetta non è in movimento. In questi casi, il problema si nota, ad esempio, per via del sudore che gocciola lungo il braccio oppure per le macchie di umidità che si lasciano ogni qualvolta si afferra un oggetto.

I sintomi possono essere acuiti anche da fattori emotivi?
Sì, lo stress emotivo sia negativo che positivo può ripercuotersi sull’iperidrosi. Ad esempio, se si deve tenere una presentazione in pubblico sapendo di soffrire di iperidrosi, spesso i sintomi peggiorano. Questo riguarda spesso gli uomini che devono indossare giacca e cravatta sul lavoro, molti portano con sé più camicie di riserva, in modo da cambiarsi all’occorrenza.

Quali sono le cause alla base della patologia?
L’iperidrosi si suddivide in due gruppi: la forma essenziale idiopatica (iperidrosi primaria), la cui causa è ignota, e l’iperidrosi secondaria, di cui si conosce la causa. La maggior parte dei pazienti è affetta da iperidrosi primaria, mentre nel caso dell’iperidrosi secondaria, i fattori scatenanti risiedono, ad esempio, in un quadro di diabete, sovrappeso, disfunzione tiroidea o assunzione di medicamenti tra cui psicofarmaci.

Come si svolge la diagnosi?
Di norma, la diagnosi viene formulata mediante anamnesi, ponendo domande mirate quali:

  • Quando suda di norma?
  • In quali situazioni si accorge di sudare oltre misura?
  • Da quando è insorto il problema?
  • Vi sono precedenti casi noti di iperidrosi in famiglia?

Non utilizzate queste informazioni come base assoluta per le decisioni sulla salute. In caso di problemi alla salute consultate il vostro medico o farmacista. Navigare su internet non sostituisce la consultazione medica.

Per considerazioni e input, potete contattarci per Email: med@tcs.ch

Questo sito web utilizza i cookie - per ulteriori informazioni sui cookie e sui diritti degli utenti, si prega di consultare le nostre politiche in materia di privacy in fondo alla pagina. Fare clic su "Accetto" per accettare i cookie e accedere direttamente al nostro sito web.